TRAUMA DENTALE: FRATTURA CORONA

Categories: Cultura

Il trauma dentale è un episodio molto frequente che può riguardare sia bambini in età pre-scolare (15%- quindi in dentizione “da latte”), che ragazzi in età scolare (20-25%- quindi in dentizione mista o de

finitiva). L’evento traumatico è per il bambino che lo subisce e per l’adulto che gli è vicino, un episodio drammatico, che necessita di un intervento il più veloce possibile.

Risulta quindi importante una prevenzione primaria, con l’utilizzo di paradenti in ambiente sportivo, dove avvengono il 21% dei traumi.

Il trauma solitamente non coinvolge il singolo elemento dentario ma più denti in contemporanea, eppure nel 35% dei casi non vi è un danno permanente e non è necessaria nessuna cura medica.

Un aspetto da non trascurare per i denti traumatizzati sono i controlli su lungo periodo, in cui vengono eseguite radiografie di controllo e test di vitalità, al fine di monitorare eventuali danni tardivi che se intercettati tempestivamente possono essere limitati nella loro gravità.

La classificazione proposta dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ed accettata dalla IADT (International Association Of Dental Traumatology) propone diversi stadi di danno, che vanno dalla semplice infrazione della corona, alla frattura complicata della corona dentaria fino alla estrazione traumatica dell’elemento dentario.

In questo articolo vogliamo indirizzarci su trattamento di un evento traumatico in particolare: la frattura coronale.

Possiamo avere 2 tipologie di trattamento, che si possono effettuare sia quando la frattura coinvolge solo lo smalto e la dentina e sia c’è coinvolgimento della polpa, ma in questo caso deve prima essere effettuato un incappucciamento pulpare.

  1. Incollaggio del frammento dentale: se si è riusciti a recuperare il frammento perso con il trauma , che risulta integro e congruo con il dente, si preferisce sempre incollare il frammento, in quanto è spesso la terapia più conservativa ed efficace.

trauma dentale

  1. Ricostruzione estetica: in mancanza del frammento si può ricostruire il pezzo di dente mancante grazie a moderne tecniche conservative, che sfruttano resina composito di diverse sfumature di bianco, al fine di ottenere un risultato estetico davvero ottimale

Ricostruzione estetica

 

 

L’ IADT (Associazione internazionale per i traumi dentali) ha redatto le seguenti linee guida che risultano utili sia per la conservazione del dente avulso che del frammento cornale fratturato:

Salva dente

Per maggiori informazioni contattaci