Cosa fare in caso di denti sensibili

Categories: Prevenzione

L’ipersensibilità dentinale è una sensazione di fastidio/ dolore provocata dall’esposizione dei denti a stimoli fisici (caldo e freddo), chimici e osmotici (dolce e salato) e meccanici (il contatto con lo spazzolino).

Le cause posso essere diverse:
– l’erosione dello smalto
Tra le varie cause possiamo comprendere:
Igiene orale maldestra
Dentifrici troppo aggressivi
Uso scorretto del filo interdentale
Cibi e bevande acide O GASATE
Digrignamento notturno
Scarsa igiene orale

– Recessione gengivale ->(la gengiva si retrae )

In caso alterata sensibilità di denti e gengive il trattamento prevede il rivolgersi al dentista, per accertare l’assenza di cause patologiche e nel caso di maggiore sensibilità dentale le terapie più utili sono:
Terapie conservative: ovvero,

  • Rifacimento di otturazioni al colletto
  • Devitalizzazione ( PROCEDURA CHIRURGICA CHE PREVEDE LA DISTRUZIONE E LA SUCCESSIVA RIMOZIONE DELLA POLPA DI UN DENTE)
  • Interventi chirurgici gengivali per andare a riposizionare la gengiva nella posizione originaria
  • Desensibilizzazione del colletto con terapia laser